I VIRTUOSI VENETI

Splendori della scuola veneziana

(Seconda Parte)

sabato 7 ottobre ACQUISTA

20:00

Venezia

Teatro La Fenice Sale Apollinee

I VIRTUOSI VENETI


GIAMPIERO ZANOCCO

violino primo

COSTANZA BENEDETTELLI

violino secondo

GIANCARLO DI VACRI

viola

ALVISE STIFFONI

violoncello

MASSIMO FRISON

contrabbasso

CLAUDIO MONTAFIA
MARA COMELATO

flauti

CLEOFE MIOTTI

mandolino

SILVIO CELEGHIN

clavicembalo

ANDREA LEASI
ALESSIO BENEDETTELLI

corni barocchi

ORCHESTRA I VIRTUOSI VENETI

L’Ensemble I Virtuosi Veneti, costituito da musicisti che insegnano nei più prestigiosi Conservatori d’Italia e che sono o sono stati prime parti soliste di orchestre lirico-sinfoniche e di ensemble e complessi come I Solisti Veneti, I Solisti Italiani, l’Arte dell’Arco, La Magnifica Comunità e altri, è nato per iniziativa di Alessio Benedettelli. I musicisti che compongono questo ensemble hanno avuto importanti esperienze lavorando con importanti direttori d’orchestra come George Prêtre, Kurt Masur, Karl Böhm, Elhiau Inbal, Claudio Abbado, Kiril Kondrascin,Yuri Temirkanov, Yuri Aronovitch, Riccardo Muti e altri ancora. L’ensemble, vista la caratteristica e il grande livello dei solisti che lo compongono, è in grado di presentarsi nella sua formazione tipo composta da una quindicina di musicisti più eventuali solisti o anche in formazione di duo, trio, quartetto, ecc. Questo spaziare tra formazioni così diverse permette al suo insieme di affrontare musiche che vanno dal periodo barocco a autori contemporanei e viventi. In questi anni I Virtuosi Veneti sono stati presenti nei più importanti eventi nazionali e internazionali come congressi, inaugurazione di mostre, di istituti finanziari, convegni e feste del mondo dello spettacolo oltre a cene e feste private. Tra gli altri ricordiamo l’inaugurazione de La Vittoriosa, sede a Malta del Casinò di Venezia, Galà per la Schroeder International a Palazzo Pisani Moretta, Cerimonia d’apertura della Michigan University, nel 2006 serata libretto inaugurale del Convegno The Future of Science organizzato dalla Fondazione Veronesi a Palazzo Ducale, e altri eventi ancora. La fama e la serietà di questo ensemble, oltre l’alto livello artistico, permettono, qualora la committenza lo richieda per eventi straordinari, la collaborazione con solisti di chiara fama, vincitori di premi internazionali come il Concorso di Monaco di Baviera (ARD), Premio Paganini a Genova, Premio Kreisler a Vienna, e altri. La possibilità di lavorare con questi grandi solisti pone I Virtuosi Veneti in una posizione privilegiata, di particolare prestigio, tanto da far distinguere l’ensemble da tutti gli altri complessi.

Programma Evento

BALDASSARE GALUPPI (1706 – 1785)

Sonata a quattro in Sol maggiore
Concerto per flauto e archi in Re maggiore

ANTONIO VIVALDI (1678 – 1741)

Concerto per mandolino e archi in Do maggiore

BALDASSARE GALUPPI (1706 – 1785)

Concerto per due flauti e archi in sol minore
Concerto per clavicembalo e archi in do minore

ANTONIO VIVALDI (1678 – 1741)

Concerto per due corni e archi in Fa maggiore

BIGLIETTI POSTO UNICO

Intero Euro 25.00 - Ridotto Euro 20.00

INFO BIGLIETTERIA

I biglietti si possono acquistare presso:

Biglietterie di Venezia Unica di:

  • Venezia: Tronchetto, P.Roma, Ferrovia info point, Ferrovia F18, Rialto linea 2, Lido S. Maria Elisabetta, San Marco Palazzo Correr
  • Mestre: punto vendita Venezia Unica Piazzale Cialdini
  • Dolo: punto vendita Venezia Unica Via Mazzini
  • Sottomarina: punto vendita Venezia Unica Viale Padova
  • Chioggia Vigo: approdo ACTV biglietteria Venezia Unica
  • Presso il call center hello Venezia 0412424
  • La sede dello spettacolo, nel giorno in cui si svolge e nel giorno precedente

Riduzioni (non cumulabili)
Studenti fino a 26 anni; persone sopra i 60 e residenti a Venezia; Riduzione speciale Euro 15.00 per i soci dell’Associazione Amici della Fenice, dell’Ateneo Veneto, AIL, (Associazione Italiana Leucemie), Rotary Club

Gli inviti per il concerto del 10 settembre e per il concerto del 12 ottobre si potranno ritirare presso la biglietteria del Teatro La Fenice dall’inizio della settimana del concerto.